MILAN CHAT

Vai ai contenuti

Menu principale:

CAMPIONATO - GIRONE D'ANDATA
INTER 3 MILAN 2     15 ottobre 2017
Altra sconfitta immeritata e beffarda, sancita da uno stupido fallo da rigore di Rodriguez. Tanto stupido quanto netto: il laterale milanista cintura in area , a tempo quasi scaduto, D’Ambrosio per una innocua palla che sarebbe finita sul fondo. Inevitabile il rigore che Icardi trasforma. Ricardo Rodriguez è un giocatore che gioca stabilmente da titolare nella nazionale svizzera, non è ammissibile un errore del genere in un derby.
Montella, dopo un brutto primo tempo, cambia un Milan con poche idee e pure confuse. Nella ripresa inserisce subito Cutrone per uno spento Kessiè e il Milan cambia faccia. Buona la reazione, gioca un buon secondo tempo recuperando 2 volte il risultato meritatamente, ma viene duramente punito, per l'ennesima volta da errori individuali, che hanno determinato il risultato finale.
Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, la buona notizia è di aver ritrovato Suso e Bonaventura oltre ad un ottimo Borini . La cattiva e' che a turno i nostri difensori hanno avuto delle sbavature molto gravi si salva, a stento, soltanto Romagnoli
Pagelle
Donnarumma 5,5 incolpevole sui gol ma da lui ci si aspetta qualche miracolo
Musacchio 5,5
Bonucci 5
Rodriguez 4
Romagnoli 6
Biglia. 5,5
Kessie 5
Bonaventura 6,5
Suso 6,5
Andre Silva 6
Borini 7
Cutrone 6
Montella 6 Questa volta cambia a fine primo tempo e finalmente rimette in campo una squadra che gioca a calcio


a cura di Antonio Vecchiato
Collegato col gruppo Facebook di Milan chat
Clicca sul logo e richiedi l'iscrizione al gruppo
Collegato alla pagina Milan CHAT
CAMPIONATO 2017/18 PARTITA DOPO PARTITA
Ultimissime da Milan News
PROSSIMO TURNO
CLASSIFICA
EUROPA LEAGUE STORY - Partite in sequenza
EUROPA LEAGUE - Girone D
MILAN
AUSTRIA VIENNA (Austria)
RIJEKA ( Croazia)
AEK ATENE (Grecia)
MILAN - Date del girone D
EUROPA LEAGUE
MILAN 3  RIJEKA 2      28 settembre 2017
Diciamo subito le cose belle: due giovani hanno fatto vedere ad alcuni giocatori del Milan che la voglia può anche essere determinante. Silva e Cutrone sono due diamanti grezzi che il Milan ha la fortuna di avere in casa. Teniamoceli stretti.
Il Rijeka calcio è una società calcistica professionistica croata con sede nella città di Fiume e dalla stagione 1974-1975 milita nella massima divisione: prima in quella jugoslava e dal 1991 in quella croata. E' attualmente secondo in classifica a quattro punti salla Dinamo Zagabria. Una buona squadra, quindi ma la differenza tecnica col Milan è lampante. Il Milan potrebbe fare comodo la partita  e ci scapperebbe pure la goleada. Appunto potrebbe.
Pur non producendo un gran gioco, senza affanni ci si porta sul 2 a 0. Splendida zampata del solito Silva al 15° del primo tempo che incanala la gara sul binario giusto. All'inizio della ripresa eco il tap-in di Musacchio che risolve il flipper in area croata. I tifosi presenti e gli spettatori a casa si mettono comodi, la partita è risolta, possiamo già pensare alla Roma di domenica prossima.
Ma ecco uscire la ruggine.
Dal 65° il Rijeka recupera terreno ed i palloni persi si fanno numerosi. Il risultato positivo aiuta a mascherare le mancanze del collettivo, che si materializzano nel grande numero di passaggi sbagliati e di ripiegamenti verso la difesa.
Ma tanto tuonò che alla fine piovve.
Al 84° Acosty scappa facilissimamente ad un Bonucci che par fatto di zucchero e si invola verso un Donnarumma fuori posizione, ma che, comunque, ben poco poteva fare per evitare il gol. E' il 2 a 1.
Passano pochi minuti e la perla stavolta la confeziona Romagnoli, intestastardendosi a proteggere un pallone perchè raggiunga la linea di fondo, quando anche un ragazzo dell'oratorio avrebbe capito che era troppo lenta e lontana dal fondo. L'attaccante la riprende e Romagnoli commette un platealissimo fallo da rigore.
Donnarumma quasi intercetta il tirodel penalty ma è il 2 a 2.
Complimenti al Milan che in soli dieci minuti è riuscito a fare grande il Rijeka, pure i tifosi sono increduli.
Ad un solo minuto dalla fine, al 94°, il magico Patrick tira fuori dal cilindro un gol, pure molto bello, che ha il pregio di farci vincere ma il difetto di nascondere la polvere sotto il tappeto. Fa comunque molto molto piacere vedere l'esultanza di tutti per lo scampato pericolo segno che almeno un poco di paura ha smosso qualcosa
Morale: calciatori compassati in maglia rossonera, SVEGLIATEVI! Lo vedete che a volte col cuore si vince?
PAGELLE
Donnarumma 6
Musacchio 6,5
Bonucci 4
Romagnoli 4
Abate 6
Kessiè 5
Locatelli 5
Calhanoglu 5
Borini 6,5
Cutrone 7,5
Silva 7
CAMPIONATO PRIMAVERA
MILAN PRIMAVERA  2  GENOA 1                       14 ottobre 2017
Nessuna copertura televisiva per la partita del Milan nel campionato Primavera 1.
Per il commento bisogna, quindi, affidarsi a resoconti scritti delle varie testate giornalistiche. Quello che subito salta agli occhi è che questa sia stata senza dubbio una bella partita dominata a tratti da una o dall'altra squadra.
Parte forte il Milan che trova il gol con il nostro gioiello arrivato dal Portogallo, Tiago Dias su assist di un'altro grande protagonista della gara: Sinali.
Ma la gioia dura poco e subito il Genoa pareggia con quel Salcedo che è stato un sogno estivo, assieme a Pellegri, del duo Fassone-Mirabelli.
E' un bel Milan quello di inizio gara, vivace e pericoloso sotto porta. Ma ecco che arriva il  momento del Genoa, che manca il goldel vantaggio per poco e mette in apprensione il Milan per lunghi tratti. Altra manciata di minuti e la musica cambia di nuovo e questa volta col il decisivo gol da parte di Forte che ribatte in rete un tiro di Sinali.
Ripresa di sofferenza ma Gattuso si porta a casa la terza vittoria di fila
a cura di Guido Benedetti
CAMPIONATO PRIMAVERA - PARTITE
Ultimissime da Tuttomercatoweb
CALCIOMERCATO - ESTATE 2017
Date rossonere - Anche io ho fatto il MILAN!
Giorgio Morini
11 Ottobre 2017, per un nostro giocatore sono 70 anni! Oggi ricordiamo il suo passato rossonero:
Giorgio Morini, nato a Carrara, 11 ottobre 1947, ex calciatore-allenatore italiano, ruolo centrocampista.
È stato un centrocampista in grado di ricoprire più ruoli, si adattava anche a ruoli difensivi, praticamente un "jolly" in campo.
La corsa, il dinamismo sono state le sue qualità principali, in ogni angolo del campo Giorgio Morini era presente.
Cresciuto nelle giovanili dell'Inter, esordisce a 21 anni in serie A nelle file del Varese. Nel 1972 passa alla Roma dove disputerà 4 campionati di serie A (105 presenze 5 reti).
Nel 1976 giunge all'apice della sua carriera indossando per 4 stagioni la maglia rossonera. Con il Milan Giorgio Morini disputa 107 partite ufficiali con 7 reti, conquistando nel 1977 la coppa Italia (Milan-Inter 2-0) e nel 1978/79 lo scudetto storico della stella. Chiude malamente la sua carriera calcistica al Milan, viene squalificato per 10 mesi dalla giustizia sportiva, rimanendo coinvolto nello scandalo scommesse che trascina il Milan in serie B. Dopo aver disputato una stagione nella Pro Patria (1981/82), chiude la sua carriera calcistica nel Chiasso (1983/84).
Giorgio Morini indossò anche la maglia della nazionale maggiore nel 1975 disputando 3 gare.
Da allenatore guidò la primavera del Milan (1994/95) e la prima squadra rossonera, stagione 1996/97, dove fu subito esonerato nel mese di dicembre 1996.
Nella stagione 2007/08 è stato coordinatore tecnico della scuola calcio del Varese.
Tanti Auguri Giorgio.

a cura di Maurizio Armanini
Date rossonere - Anche io ho fatto il Milan!
Calciatori famosi e meno conosciuti nelle schede di Maurizio Armanini
UTENTE CAMPIONE 2017/18
INDOVINA IL RISULTATO

Amici rossoneri, riparte alla grande il gioco di Milan chat "Utente campione 2017".
Alla fine del girone d'andata verrà assegnato a chi indovinerà più risultati del campionato di calcio 2017/18. Riceverà il premio direttamente a casa!

Per giocare serve solo iscriversi a Milan Chat!

Partecipare è semplicissimo.
Ogni settimana proporremo quattro o cinque gare del campionato di serie A e bisognerà indovinarne il risultato esatto.
Ogni risultato azzeccato aumenterà il vostro bottino di un punto.
Segui i post contrassegnati dal gufetto milanista o dal portachiavi con i cornetti rossoneri e dai le tue previsioni, lascia un commento con il tuo pronostico sotto il post pubblicato da Antonio Vecchiato, ideatore del gioco.
Sarà lui che ci terrà aggiornati sugli sviluppi della classifica.
E' veramente divertente, non costa nulla e si vince...che si vuole di più?!

Ti aspettiamo su Milan Chat


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu